Non fatelo scrivere

Mi piacerebbe sapere quanto danno a Panebianco per ogni suo fondo che appare sul Corriere. Immagino tanti soldi.

Buttati.

Oggi disquisisce di moralismo ed etica pubblica, rimproverando al PD di essere eterodiretto (da Repubblica, tanto per non cambiare) e così affianca all’uomo nero che turba i sonno del PD quello che turba i suoi, anche se non capisco se sia Scalfari, nonostante i suoi anni, o De Benedetti o Mauro. Chissà se non ce lo spiegherà la prossima volta che avrà bisogno di integrare il suo magro stipendio di professore universitario. Torniamo al fondo di oggi. Sarò un inguaribile ingenuo, che non ha capito cosa è successo e cosa succede in Italia dai tempi di Mani pulite ad oggi, ma rimango della idea che una buona iniezione di etica pubblica od anche di moralismo sia indispensabile a questo paese e sia la dote che più manca alla nostra classe politica. Debbo dire che non vedo una così grande differenze fra i due termini, che non me la sento di buttare nel cestino l’insegnamento di Berlinguer, che mi si rizzano i capelli sulla testa alla affermazione che neppure una Madre Teresa di Calcutta riuscirebbe a gestire in maniera corretta un assessorato alla Sanità in una regione del Sud. L’impressione è che la polemica politica, od il pregiudizio, offuschino lo sguardo di Panebianco: pur di sparare addosso al PD, certo non immune di peccati, arriva ad affermazioni tragiche per il nostro futuro: non facciamo i moralisti, (mia traduzione: non indigniamoci se i politici rubano), torniamo a parlare di etica pubblica, (senza definirla, di modo che rimanga una scatola vuota), e facciamo le riforme, che consistono nell’accordo sulla legge sulle intercettazioni telefoniche, fatta probabilmente in modo da impedire ai magistrati di indagare sui politici. Ribadisco la richiesta al direttore del Corriere: cambi editorialista, questo non vale i soldi che gli date

Annunci

Informazioni su Giuseppe Ferrari

Nato a Modena, vive e lavora a Milano praticamente da sempre. Sposato con due figlie. Laureato in sociologia e sociologo mancato (questo blog è la mia rivincita tardiva ed incerta). Imprenditore nel settore della stampa dell'imballaggio flessibile.
Questa voce è stata pubblicata in Attualità e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...