Mal comune mezzo gaudio? Non sempre

Credo di aver rilevato almeno un paio di volte (qui e qui) che fra le autorità indipendenti e le magistrature di controllo cui Berlusconi e la sua classe dirigente sono allergici, c’era anche la Corte dei Conti, organo indipendente cui la ns. Costituzione riserva il ruolo di controllo e garanzia della corretta tenuta dei conti pubblici.

Imparo dalla newsletter della Corte cui mi sono iscritto e che ricevo mensilmente (una breve lettura che consiglio a tutti) che la allergia del sistema politico e del governo al controllo della magistratura contabile non è un male solo italiano e che, anzi, è tanto diffuso che il Comitato di Contatto dei capi delle Istituzioni superiori di controllo (ISC)  dell’Unione Europea hanno ritenuto di dover diffondere, nel corso della loro ultima riunione all’inizio dello scorso mese di dicembre, una nota pesante, denominata “Dichiarazione di Budapest” a denuncia della situazione ed a tutela della propria autonomia.

Una lettura istruttiva ed un tema da non perdere di vista. La corretta gestione del denaro pubblico è condizione imprescindibile per una sana democrazia.

Annunci

Informazioni su Giuseppe Ferrari

Nato a Modena, vive e lavora a Milano praticamente da sempre. Sposato con due figlie. Laureato in sociologia e sociologo mancato (questo blog è la mia rivincita tardiva ed incerta). Imprenditore nel settore della stampa dell'imballaggio flessibile.
Questa voce è stata pubblicata in Studio. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...