Non ho capito molto (niente?). Però …

Il Dipartimento del Tesoro, se ci si iscrive, invia una serie quasi ininterrotta di mail. Il grosso riguarda gli annunci ed i risultati delle aste di titoli pubblici per finanziare la nostra spesa pubblica, che poco interessa un non operatore finanziario e non risparmiatore come me.

Ma parecchie sono più che utili, a cominciare da quelle che riepilogano la situazione del nostro debito pubblico, vista dalla visuale dei titoli di stato in circolazione. E poi sforna una serie di analisi, studi e presentazioni non so con quale criterio, ma tutte interessanti.

Oggi è arrivata questa serie di slides di una presentazione tenuta da uomini della Banca d’Italia “Changing Institutions in the European Market – Presentazione” che è estremamente tecnica e del tutto incomprensibile per un dilettante come me.

Ma il grafico a pag. 9 a me sembra estremamente eloquente: i settori dell’Energia, dei Trasporti e Comunicazioni, e della Fianza hanno visto crescere considerevolmente la loro quota di profitto rispetto all’Industria ed agli altri settori non agricoli nel periodo dal 1990 al 2008. Gli autori, nella sintetica presentazione dei risultati (sono delle slides) a pag. 7 giudicano improbabile che questa differenza sia imputabile ad una riduzione della concorrenza. Non capisco nulla delle formule che immagino supportino il loro giudizio, ma debbo dire che mi ha colpito che in settori che giudico protetti (la macro categoria comprende i seguenti tre settori Electricity, gas and water supply, Transport, storage and communication Financial intermediation, che gli autori, a pag. 20 aggragano sotto la significativa etichetta di “settori regolati’) i risultati siano questi.

Il controllo pubblico gioca a favore dei produttori e contro i consumatori?

Qualcuno è in grado di aiutarmi a capire cosa nascondono le pagine e pagine di formule della presentazione?

Annunci

Informazioni su Giuseppe Ferrari

Nato a Modena, vive e lavora a Milano praticamente da sempre. Sposato con due figlie. Laureato in sociologia e sociologo mancato (questo blog è la mia rivincita tardiva ed incerta). Imprenditore nel settore della stampa dell'imballaggio flessibile.
Questa voce è stata pubblicata in Economia internazionale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...