Più debito o meno debito?

Avevo sempre considerato Paul Krugman uno dei maggiori sostenitori della necessità di una azione espansiva dello Stato, finanziata a debito, per uscire dalla cirsi economica.

Mi ha quindi favorevolmente colpito questo breve post, ripreso dal Sole 24ore di ieri. E’ abbastanza criptico, almeno per me, ma mi pare che dica, sostanzialmente, che è inutile fare debiti solo per coprire altri debiti, se non si è in grado di ripagarli. E che l’unico modo per ripagarli è il rilancio dell’economia. Ma su come rilanciare l’economia irlandese nessuna indicazione.

Fra le righe, neppure troppo, mi pare che la soluzione sia la ristrutturazione del debito, il che vuol dire non pagarne una parte, e l’inflazione (come, se non capisco male) sta facendo l’Irlanda. Ma l’Islanda non è nell’euro e può svalutare. E allora?

Annunci

Informazioni su Giuseppe Ferrari

Nato a Modena, vive e lavora a Milano praticamente da sempre. Sposato con due figlie. Laureato in sociologia e sociologo mancato (questo blog è la mia rivincita tardiva ed incerta). Imprenditore nel settore della stampa dell'imballaggio flessibile.
Digressione | Questa voce è stata pubblicata in Economia internazionale e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...