L’episodio è minimo, il messaggio no

Molto interessanti le riflessioni suggerite da questo episodio minimo segnalato da Ichino: i vigili urbani si rifiutano di intervenire a tutela di un asilo nido perché impegnati in una riunione sindacale.

Mi metto i miei occhiali. Il consumatore, in questo caso i bambini che necessitano di protezione, si rivolgono a chi tale prodotto/servizio dovrebbe fornire, il vigile urbano. E questo nega il servizio perché impegnato, con lo strumento principe per la tutela dell’erogatore del servizio, il sindacato, a valutare migliori condizioni per sè.

Tante le riflessioni. Innanzitutto sul ruolo del sindacato: tutela il produttore, ma proprio perché sempre più su questo si appiattisce diventa veramente irreale la sua pretesa di ergersi a tutela degli interessi collettivi della comunità. Poi sul ruolo del servizio pubblico: va da sè che se il servizio dei vigili urbani fosse erogato in un regime di mercato, il suo cliente si guarderebbe bene dal pagargli il servizio non reso e cercherebbe sicuramente nuovi fornitori.

L’episodio è piccolo, ma conferma la necessità di una rivoluzione copernicana nei pesi assegnati ai due momenti: dalla preponderanza del prodotto si deve passare a quella del consumo.

PS
Piccola aggiunta dell’8 di marzo per collegare una polemica: c’è chi pensa che il diritto di assemblea venga prima di tutto. Speriamo non gli capiti di essere ricoverato d’urgenza quando i medici sono in assemblea.

 

Annunci

Informazioni su Giuseppe Ferrari

Nato a Modena, vive e lavora a Milano praticamente da sempre. Sposato con due figlie. Laureato in sociologia e sociologo mancato (questo blog è la mia rivincita tardiva ed incerta). Imprenditore nel settore della stampa dell'imballaggio flessibile.
Questa voce è stata pubblicata in Consumo, Diritti e doveri, Potere. Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’episodio è minimo, il messaggio no

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...