C’è un veto di Bazoli?

Quelli di Fermare il Declino, oltre ad essere gli unici che in campagna elettorale parlano di cose da fare o non di pettegolezzi o di alleanze, parlano e scrivono con gusto e solitamente riescono a trasmetterti qualche riflessione interessante. Leggetevi il gustoso ritratto di Oscar Giannino sulla Stampa di ieri e l’intelligente paragone fra Mosé e Monti sul Sole di oggi di Luigi Zingales.

Eppure se io fossi solo lettore del Corriere della Sera potrei pensare che non esistano e, meglio, che abbiano desistito dai loro propositi estivi, visto che in agosto qualche notizia su di loro era filtrata.
Non è che in via Solferino sia arrivato qualche augusto suggerimento di mettere la sordina a chi si permette di sbeffeggiare in pubblico uno dei padri nobili dell’establishment finanziario italiano, Giovanni Bazoli, dopo averne criticato da sempre pesantemente le strategie di banchiere ed il recente nepotismo?

Più divento vecchio più mi sento allievo di Andreotti; “A pensar male si fa peccato, ma … “

Annunci

Informazioni su Giuseppe Ferrari

Nato a Modena, vive e lavora a Milano praticamente da sempre. Sposato con due figlie. Laureato in sociologia e sociologo mancato (questo blog è la mia rivincita tardiva ed incerta). Imprenditore nel settore della stampa dell'imballaggio flessibile.
Questa voce è stata pubblicata in Politica interna. Contrassegna il permalink.

Una risposta a C’è un veto di Bazoli?

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...