Dove sono i fatti?

Solitamente non mi trovo d’accordo con Galli della Loggia. Ma è difficile disssentire con quanto scritto domenica sul Corriere: “per favore, nella prossima campagna elettorale, rispondete a poche, precise domande concrete, e non menate il can per l’aia”. E, autorevolmente, il direttore prometteva (non ho voglia di cercare il rinvio) di istituire una tribuna che sottoponesse ad un vaglio concreto di numeri e fatti i programmi elettorali dei partiti, sulla scorta di quanto accade all’estero. Faceva l’esempio dell’Olanda.

Detto e fatto. Se leggete il Corriere di oggi ci trovate pagine e pagine di interessantissimi racconti di persone e di rapporti, di beghe e di allenze, di disfide epocali e di pettegolezzi di cortile. Gli unici numeri sono quelli sul redditometro. Sulla verifica dei programmi niente. Comunque aspettiamo.

Unico segnale, inatteso sul Corriere visto il costante ostracismo, l’opinione di Giannino che prende in parola De Bortoli e ne approfitta per sintetizzare in poche righe i numeri realistici con cui Fare per fermare il declino conduce la sua solitaria campagna per riportare con i piedi per terra un paese che continua a vivere sulle nuvole accusando, da un certo punto di vista giustamente, Monti di essere un rompiscatole perché per più di un anno si è permesso di non raccontarci favole.
Ed il brutto, o il bello, è che mi pare che anche lui si stia pentendo di averlo fatto e si stia adeguando,

Di questo passo, sui numeri che non vogliamo vedere, andremo a sbattere, come a novembre del 2011.

Annunci

Informazioni su Giuseppe Ferrari

Nato a Modena, vive e lavora a Milano praticamente da sempre. Sposato con due figlie. Laureato in sociologia e sociologo mancato (questo blog è la mia rivincita tardiva ed incerta). Imprenditore nel settore della stampa dell'imballaggio flessibile.
Questa voce è stata pubblicata in Politica interna. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Dove sono i fatti?

  1. Gianni Taggiasco ha detto:

    Dove sono i numeri ? Ciascun contendente politico racconta la sua verità, senza dimostrare con i numeri quello che afferma. Monti ha sostenuto che sarebbero mancati i quattrini per pagare gli stipendi ? Sarà vero ? Bersani sostiene che l’Italia di Berlusconi era sull’orlo del fallimento ! Tutti parlano ma nessuno dimostra nulla. Ciò che è più grave è che nessuno ne chiede dimostrazione. Sembra che la gente sia disposta a credere qualsiasi cosa, anche contro l’evidenza contraria. Se poi ci fosse di mezzo Berlusconi, anche di più. Che strano Paese è il nostro !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...