Il mistero della spesa pubblica (e dell’austerità)

Di mese in mese il nostro debito pubblico inanella record su record, a giudicare dai dati pubblicati dalla Banca d’Italia nella sua pubblicazione mensile sul fabbisogno e debito della pubblica amministrazione.

Sono oramai cinque anni che aggiorno la mia personale tabella elettronica e continua a non capire. Se la spesa pubblica è bloccata, come dicono tutti, perché aumenta sempre?

Qualche dato. Il totale delle spese eradi di 503.150 milioni di euro al 31/12/2008. E’ sceso leggermente a 502.287 a dicembre 2009 e, più significativamente nel 2010 a 487.628. Da allora un crescendo: 502.047 nel 2011 e 510.088 nel 2012, oltre i livelli di quattro anni fa.

E se confronto i dati dei primi tre mesi del 2013 con lo stesso periodo del 2012 trovo che le spese sono passate da 97.328 a 104.556. E allora dove è il blocco della spesa? E se il debito pubblico continua a crescere non vuol dire che lo stato continua ad indebitarsi per finanziare l’economia generale? E allora dove sta l’austerità tanto deprecata?

Io faccio proprio fatica a capire. Ma ho l’impressione di essere uno dei pochi che guardano i numeri. Perché è faticoso. Meglio parlare a ruota libera. Forse dovrei guardare più spessi i dati della Ragioneria Generale, ma non ho ancora capito bene quali siani i più significativi.

Annunci

Informazioni su Giuseppe Ferrari

Nato a Modena, vive e lavora a Milano praticamente da sempre. Sposato con due figlie. Laureato in sociologia e sociologo mancato (questo blog è la mia rivincita tardiva ed incerta). Imprenditore nel settore della stampa dell'imballaggio flessibile.
Questa voce è stata pubblicata in Economia interna e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il mistero della spesa pubblica (e dell’austerità)

  1. Paolo Spinoglio ha detto:

    Lo dico da tempo. Meglio annetterci alla Svizzera e farle da portaerei nel mediterraneo. Lasciamo a lei la gestione del Colosseo e della Fontana di Trevi. Paolo Spinoglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...