La democrazia oggi

Solitamente mi trovo molto d’accordo con Michele Salvati.
Ma non è il caso del suo articolo sulla Lettura di oggi. Se è vero che le ragioni di fondo della crisi della democrazia oggi “riguardano sia la partecipazione al processo democratico — l’input della democrazia, per così dire — sia i risultati, la qualità dei governi, l’output.” non vi ho trovato una analisi delle cause di questa crisi.
Il problema è la crescente difficoltà di riuscire ad aggregare una domanda politica che, nella società moderna, quella della globalizzazione, della esplosione della comunicazione e del rapido diminuire dei tempi di comunicazione e di collegamento, diventa sempre più frazionata e parcellizzata.
Non per niente, se ci fate caso, nessuno non solo tenta, ma neppure accenna, ad una analisi di classe della società contemporanea.
La lettura classica, destra/sinistra, classe operaia/borghesia, che ha accompagnato il novecento e che ha informato la giovinezza di chi come me ne ha attraversato solo la seconda metà, non regge più di fronte alla nuova realtà. Ma nessuno riesce ad impostarne una nuova.
Io rimango convinto che sia necessaria una rivoluzione copernicana, dal momento della produzione a quello del consumo, se si vuole capire cosa succede e riuscire in questo modo ad avere una visione corretta della realtà. Solo da questa può scaturire una proposta di intervento capace di ridare anche vita al processo democratico, che non è né morto né morente ma che aspetto solo di essere rivitalizzato dal verso giusto.

Certo un progetto da far tremare le vene ai polsi ma rimango convinto che sia reale, attuale e fattibile, anche se continuo a non vederne traccia nella analisi correnti. E l’articolo di salvati me lo conferma.

Annunci

Informazioni su Giuseppe Ferrari

Nato a Modena, vive e lavora a Milano praticamente da sempre. Sposato con due figlie. Laureato in sociologia e sociologo mancato (questo blog è la mia rivincita tardiva ed incerta). Imprenditore nel settore della stampa dell'imballaggio flessibile.
Questa voce è stata pubblicata in Democrazia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...