Sviluppo e stagnazione

L’articolo “U.S. Economic Prospects: Secular Stagnation, Hysteresis, and the Zero Lower Bound” di Summers, pezzo grosso fra gli economisti americani ed ex ministro del Tesoro di Clinton, non è recente (2014) ma io lo ho recuperato solo ieri qui. Ancora più vecchio (2001) è lo studio di Thomas Laubach e John C. Williams sul concetto e sulla misurazione del tasso naturale di interesse.
(Qui la definizione di isteresi)

Summers lo ho letto, l’altro non ancora e dalla scorsa che gli ho dato mi pare troppo tecnico per me.
La prima domanda per me naturale è: ma se allora già da tempo si sa che la semplice politica monetaria non riesce a garantire uno sviluppo adeguato, perché tutti la considerano un toccasana e trattano i banchieri centrali con una riverenza che si riserva, a metà, ai salvatori e ai taumaturghi? La risposta credo di avermela già data, forse è qui nel blog da qualche parte: la politica monetaria è l’unica che i frammentanti ed indecisi sistemi politici riescono a dare oggi. E’ relativamente invisibile, non ha impatti immediati sull’opinione pubblica e viene presa a maggioranza da organi molto lontani dalla scrutinio politico a cui la vulgata di questi anni è riuscita a conferire una fama di efficienza, imparzialità e competenza.
Peccato per tutti noi che la politica monetaria non serva più.

Seguiamo il ragionamento di Summers.

L’economia (lui si riferisce a quella americana) viaggia da anni al di sotto del suo potenziale: il dato più interessante è il progressivo calo del tasso di occupazione, anche nella classe di età cruciale, quella degli uomini fra i 25 e i 54 anni.

Informazioni su Giuseppe Ferrari

Nato a Modena, vive e lavora a Milano praticamente da sempre. Sposato con due figlie. Laureato in sociologia e sociologo mancato (questo blog è la mia rivincita tardiva ed incerta). Imprenditore nel settore della stampa dell'imballaggio flessibile.
Questa voce è stata pubblicata in Economia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...