La Cina

28 ago 2015

Il peso della Cina sull’economia mondiale, alla luce del crollo delle Borse o meglio, se debbo dire la mia, al disvelamento delle reali condizioni della sua economia che, come sempre, vengono confuse con gli andamenti di borsa. Ed io non capisco proprio perché.
Comunque interessante l’analisi dei rapporti fra la Cina ed il resto del mondo (Brasile, Germania, Giappone, Nuova Zelanda, Usa, ecc.).

Altre informazioni, con dei bellissimi grafici, li ho trovati qui e qui.

27 mag 2011

Un rinvio per non perdere l’idea che anche la Cina possa trasformarsi in un mercato di consumo. In cina il consumo privato incide solo per il 37% nella composizione del prodotto interno lordo. Gli estimatori del paese asiatico, e Stepehn Roach sicuramente lo è, ritengono che tale percentuale possa senza problemi crescere nei prossimi anni e questo è uno degli obiettivi del 12′ piano quinquennale. Ma le ripercussioni politiche?

2 feb 2010

Il fondo sovrano cinese, China International Corporation (Cic), forte dei suoi 300 miliardi di dollari da spendere, ha avviato il suo shopping anche in Italia. Oltre all’articolo del Sole 24 ore di oggi, da tenere presenti i rinvii in coda allo stesso.

23 dic 2009

Sui rapporti con gli Stati Uniti e sui frutti perversi che ne derivano, leggi qui

19 set 2009

La sviluppo tumultuoso degli ultimi trent’anni, ad un tasso medio di quasi il 10% per anno, la persistenza di grosse sacche di arretratezza, la crescita sempre più evidente delle diseguaglianze sociali, l’impatto crescente e preoccupante dello sviluppo economico sull’ambiente. L’articolo “Gli squilibri della crescita cinese” da nelMerito.com è, come sempre, breve, ma merita l’appunto.

9 lug 2009

Berlusconi celebra il G8 come fosse il centro del mondo. La mail giornaliera che ricevo da FP colloca le notizie dall’Aquila fra quelle normali, mentre dà un grosso rilievo a questa dal Rio de Janeiro: “China replacing U.S. as top trade partner in Latin America“. Il mondo cambia in fretta e per noi sarebbe bene capirlo al più presto.

Chinese is the language of the future for Brazil –

12 set 2008

Ecco come operano i futuri padroni: hanno i soldi e li impiegano. La Cina spinge il Costarica a rompere con Taiwan. Ed Arrighi ha un bel da dire che sono meglio degli americani.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...