Biografia

Piccola biografia ad uso dei curiosi.

Fermare il declino

Nato a Modena, “di la dall’acqua”, nell’oramai lontano gennaio 1951 da madre monzese e padre modenese e quindi “terrone e bastardo” (definizione di mia madre). A Milano dal 1953.

Liceo classico al Leone XIII, quanto di meglio potesse offrire la Milano del dopoguerra ad un giovane di buona famiglia, ma laurea in Sociologia a Trento nel 1975, a cavallo fra il mitico sessantotto ed i terribili anni di piombo, al centro del ciclone.

Una moglie e due figlie.

Una carriere lavorativa incerta fra lo studio e gli affari di famiglia, con pessimi risultati in tutti i fronti. Io dico per timidezza e, forse, (ma il giudizio è meglio lasciarlo agli altri) per troppa bontà (?) o ingenuità (?) verso gli altri.

Oggi è il 13 maggio del 2008 e mi hanno finalmente assunto a tempo intederminato. Mia moglie sarà contenta. Nonostante tutto sono contento di me stesso, soprattutto perchè mi so criticare.

Il fatto che qualcuno mi legga mi piace, anche se nessuno ha ancora commentato e sono proprio contento. Credo che quando andrò in pensione (e se a 57 anni mi hanno assunto sicuramente andrò in pensione prima dei 92) mi divertirò un mondo con questo giocattolo.

Per ora lo uso a tempo perso, quando posso.

Il sito dell’albero genealogico, per non perderlo di nuovo. Poi spiegherò perché ho deciso di ritrovarlo

Il primo tentativo, poi abbandonato per passare a WordPress, di sito mio. Lo ho recuperato per sbaglio oggi, 17 settembre 2010, facendo ordine nel segnalibri di Opera. Non so neppure più se ho ancora la parola chiave per entrare. Ma conta poco, comunque un un ricordo.

Siccome sono bastian contrario, dopo le pessime elezioni politiche del febbraio 2013 ho deciso che bisognava insistere con Fare e ho creato un sito ad hoc per commentare la politica italiana e dare il mio piccolo contributo. Grato per eventuali visite.

5 risposte a Biografia

  1. giovanni ha detto:

    COME MAI NON HAI MESSO LA TUA FOTO

  2. Rossana Costi ha detto:

    Buongiorno Giuseppe,
    sono entrata per caso nel blog e subito mi sono sentita a mio agio…..non ho la tua cultura, però sono molto curiosa! Sono nata e vivo in provincia di Modena, ho 56 anni e due figli.
    Ero in rete per cercare di capire come mai il governo Monti ha deciso di risanare i conti dell’Italia chiedendo (imponendo) alle donne nate intorno al 1955, il sacrificio più grande!
    Ora devo andare…….complimenti per il sito e a presto!
    Rossana Costi

  3. Linda ha detto:

    Vedi la casualità … Stavo facendo la mia ricerca routine per aggiornarmi su Taleb e finisco dentro questo blog. Sono nata a Tirana nel 1973, vivo a Modena da 3 anni, attualmente disoccupata. … Con la passione per i libri e la storia. Complimenti per il sito

  4. arnelio ha detto:

    ciao Giuseppe (Bepi, in veneto), sono incappato nel tuo sito curioso di sapere quanto ci costano gli statali e para_ _ _ _ vari. Io sono del ’49, anch’io sono stato nel ciclone, peccato che in questo bellissimo paese del ’68 sia rimasto solo il negativo, causa principale della situazione odierna in questo paese (questa è la mia opinione, criticabile certamente). Trovo il sito molto ordinato senza fronzoli ed orpelli, complimenti per la semplicità, schiettezza ed obiettività veramente neutrali. Ho suggerito di visitare il tuo sito ad un amico su Fcbx. Grazie per l’attenzione e continua sempre così fin dopo la pensione . . . non bisogna fermarsi . . . .

  5. Tim ha detto:

    Ciao Giuseppe, sono un ragazzo della provincia di Monza e Brianza che, anche io come gli altri sono arrivato sul tuo sito per caso.
    Dopo molti sacrifici, e oltre 11 anni di lavoro in Italia, ho deciso di abbandonare (lavorativamente) il “Bel Paese” e sfruttare il grande regalo che mi ha lasciato mia madre “la cittadinaza Svizzera”. Ora faccio il frontaliere (vivo in Italia e lavoro in Svizzera) e sto valutando l’acquisto di una casa con mia moglie in Italia, molti mi consigliano invece che dovrei prenderla in Svizzera (dove i prezzi sono molto piu alti). A questo punto ho deciso di farmi un idea di quale è lo stato attuale dell’economia Italiana, del quale sono molto ignorante. Per capire se ci sono reali rischi di un crollo stile (Grecia) dell’economia Italiana. E vedere se effettivamente mi conviene trasferirmi del tutto in Svizzera.
    A tal proposito, volevo farti i complimenti per il sito, ho trovato un sacco di informazioni interessanti e utili. Complimenti per aver deciso di condividere pubblicamente le tue riflessioni, questo permette a chi come me è in cerca informazioni di farsi un idea.
    Buon lavoro e in bocca al lupo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...