Il secolo cinese – Rampini F.

Serie di brevi articoli, stile giornalistico, ma immagine corretta e mi sembra esaustiva della situazione in cina all’inizio del secolo.
La conclusione è molto condivisibile: la C ina si avvia a riprendere nel mondo il posto che era suo fino agli albori dell’epoca moderna (1500-1600) e cioè il centro: torna ad essere l’Impero di mezzo.

Indice

Introduzione

Parte prima IL RISVEGLIO
La nuova America
1,3 miliardi (200 milioni più, 200 milioni meno …)

Parte seconda IL BOOM
Generazione Ikea
Formula Uno e velocità zero
L’interprete di Deng al comando dell’IBM
L’assalto alle materie prime

Parte terza I COMUNISTI PIU’ RICCHI DEL MONDO
Alobaba.com
Chateaux Margaux e principini

Parte quarta LE CAPITALI DEL NUOVO SECOLO
Nel cuore del centro del mondo
L’Eldorado degli architetti occidentali
Spirito di Shanghai
La New York del futuro
Concorrenti da 100 euro al mese. Marco Polo a Hangzhou

Parte quinta LA BOLLA
Prestare la corda con cui farsi impiccare
Se scoppia la bolla

Parte sesta LA SUPERPOTENZA SCIENTIFICA
Harvard a Shanghai
Primi in matematica
Il ritorno del professor Chen
Gli embrioni della speranza

Parte settima LA GALLERIA DEGLI ANTENATI
Il ritorno di Mao
Deng, la ferocia del piccolo grande uomo
Jiang l’Amerikano
Il segreto di Hu Jintao
Zhao, un morto ingombrante

Parte ottava AMBIZIONI IMPERIALI
Una partita di calcio
Lo stupro di Nanchino
Quando iniziò la rincorsa
Dove l’America si ritira
Revisionismo storico e nostalgie imperiali
Geopolitica di uno tsunami
Il capitalismo spiegato ai vassalli

Parte nona LA VITA AL TEMPO DELLA MODERNITA’
Il pianeta dei figlio unici
La lingua delle donne
Le cinesi e il sesso
Murdoch e la generazione cool

Parte decima L’ALTRA FACCIA DEL MIRACOLO: LA POVERRTA’
Impazziere a scuola
In viaggio con il morto

Parte undicesima L’ALTRA FACCIA DEL BOOM: L’AMBIENTE
Capitalismo a carbone
La sete di Shanghai
il Pil verde e il tranello di Kyoto
La madre di tutte le dighe

Parte dodicesima APOCALITTICI E INTEGRATE: GLI ARTISTI OLTRE IL DISSENSO
Greenwich Village a Pechino
Pasolini a Shanghai
La diaspora che torna a casa
Uno Spielberg neoimperiale
Museolandia sul Delta delle Perle

Parte tredicesima IL PARTITO UNICO (E INGOMBRANTE)
In gita scolastica al plotone d’eesecuzione
La petizione all’imperatore
Libri proibiti, forse
La libertà del tassista
Il virus contagioso di Hong Kong
Teleiornali, il dolce stil nuovo
Il ritorno del sacro
L’altro modello asiatico

Conslusione Era già tutto scritto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...