Nel mondo dei frattali – Mandelbrot B.

Comperato sulla spinta del Cigno Nero di Taleb. E’ un libretto piccolo e snello, di una casa editrice recuperata per caso alla fiera degli editori liberi del dicembre 2009 a Milano, la Di Renzo Editore di Roma, che ha una impostazione molto simpatica.
Il libro è a metà fra la biografia e la presentazione per profani della teoria elaborata da Mandelbrot, quella dei frattali. Come tutte le cose scientifiche, mi appassiona, ma faccio molta fatica a capirci qualche cosa.
ALcune cose però mi sono chiare. Innanzitutto l’importanza, per la scoperta scientifica, di una personalità libera ed anticonformista: una vita fatta di continui salti e di non inquadramento in nessuna scuola ha reso Mandelbrot molto più aperto ad affrontare strade nuove
La seconda è che la realtà non è composta da segmenti geometrici semplici e diritti. La geometria eucllidea classica era una semplificazione ed una astrazione che, poco alla volta, si è rilevata inadatta alla descrizione della realtà.
Nella geometria classica, più ci si avvicina al particolare, più semplice questo diventa (una curva se osservata da vicino diventa un punto). In quella frattale accada il contrario: più ci si addentra nel particolare e più complesso questo diventa. Significativa l’affermazione che “non è possibile misurare la lunghezza delle coste dell’Inghilterra”
Per questo la geometria frattale è più in grado di rappresentare la realtà, che è estremamente complessa e che non segue modelli lineari. E qui mandelbrot apre la porta a quella analisi sulla realtà che è stata egregiamente compiuta dal Taleb nel suo Cigno Nero.

Di grande rilevanza i due temi che sottostanno a tutta l’opera di Mandelbrot, almeno per quel che sembra a me: la realta è estremamente complessa e non è lineare. I modelli lineari non aiutano a prevedere ed a comprendere, molto meglio quelli frattali.

Rimane la domanda di fondo: quanto è possibile prevedere? Ed una conclusione, non tenera verso parecchie persone: chi vende sicurezz e prevedibilità bara.

Indice

Prologo
Riflessioni sulla mia vita
La scoperta di me stesso
Libertà: una vita di scelte
Dall’Ecole Polytechinique al dottorato
Computer e sottomissione ai mostri
La ricerca al’IBM
I ribelli della scienza
Una via frattale alla frattalità
La geometria frattale e l’opera dell’uomo
Storie di altre dimensioni e di frattali
Il prezzo del cotone e l’uso dei frattali in finanza
Fumetti finanziari
Seguire il corso di un fiume e disegnare un albero
Il fiume Nilo
Curve irregolari e linee costiere
I frattali in biologia
La distribuzione delle galassie
L’insieme di Mandelbrot
Frattali in classe
Conclusioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...