I tre imperi – Khanna Parag

Il libro non mantiene le promesse dei risvolti. E’ poco più che una ricognizione giornalistica di buon livello della situazione di quasi tutti i paesi del mondo. La cosa più interessante è rappresentata dalle grandi aspettative di cui viene investita l’Europa che, viste con i problemi attuali dell’unione europea e della sua valuta, gettano una luce particolare da una parte sulle forse eccessive aspettative riposte a quel tempo, o, più probabilmente, sulla sopravvalutazione dei problemi attuali, con ogni probabilità una crisi di crescita, pesante ma salutare.

Indice

Introduzione. Relazioni interimperiali.
– Al mercato della geopolitica
– Che cos’è la globalizzazione
– Geopolitica vs. globalizzazione
– Pensare come il secondo mondo
I TRE IMPERI
Parte prima. L’ORIENTE DELL’OCCIDENTE
1. Bruxelles: la nuova Roma
2. La deevoluzione russa
3. L’Ucraina: da confine a ponte
4. I Balcani, punto interrogativo dell’Est
– La Serbia ossia la casa nel bel mezzo della strada
– Bosnia, L’Homo Balcanicus e Bruce Lee
5. Verso est e verso ovest. La Turchia in marcia
6. Il corridoio caucasico
– La Georgia nei pensieri dell’Occidente
– Arzebaigian: stappare il Caspio
Conclusione. Allargare l’Europa
Parte seconda HEARTLAND: NEL CUORE DELL’EURASIA
7. La Via della seta e il “Grande Gioco”
8. La Russia che fu
9. Tibet e Xinjiang: la nuova cortina di bambù
10. Kazakistan, dove la “felicità è avere oleodotti multipli”
11. Kurgizistan e Tagikistan: Signori di tutto, padroni di nulla
12. Usbekistan e Turkmenistan, o le paranoie del potere
13. Afghanistan e Pakistan. Domare l’Asia centromeridionale è possibile?
Conclusione: cambiare le intenzioni
Parte terza LA FINE DELLA DOTTRINA MONROE
14. Le nuove regole del gioco
15. Messico: il cordone ombelicale
16. Venezuela: la vendetta di Bolivar
17. La Colombia: i Balcani delle Ande
18. Brasile: il Polo Sud
19. I gemelli diversi: Argentina e Cila
Conclusione: Oltre Monroe
Parte quarta  ALLA RICERCA DEL MEDIO ORIENTE
20. La zona rompicapo
21. Maghreb, la sponda sud dell’Europa
– Un’incognita color verde: la Libia
22. L’Egitto tra burocrazia e teocrazia
23.Lungo le rotte del Mashreq
– Israele e Palestina: divisi insieme
. La Giordania fra l’incudine e il martello
– Libano e Siria: l’nsostenibile leggerezza del Levante
24. Il buco nero e i confini dissolti dell’ex Iraq
25. L’Iran: virtù e vizi
26. Le correnti del golfo
– Il linguaggio del denaro: l’Arabia Saudita
– Gli Emirati Arabi Uniti: ossia dove Las Vegas incontra Singapore
Conclusione: scalare la duna
Parte quinta L’ASIA AGLI ASIATICI
27. Dalla periferia al centro e viceversa
28. La seduzione cinese
– Ispirare benessere in Asia: Singapore
29. La Malesia, l’Indonesia e la grande sfera cinese di coprosperità
– Malesia: amici e vicini
– La scogliera cinese: l’Indonesia
30. Myanmar-Thailandia-Vietnam: il triangolo interno
– I giorni contati della Birmania
– La Tahilandia sorride verso nord
– Il nuovo tiro alla fune vietnamita
31. La forza delle dimensioni: quattro Cine in una
– Interpretare una superpotenza
– Grandezza globalizzata
– Le zattere e la marea
– Shangai e Pechino, le capitali dell’impero
– Verso una nuova patria: Taiwan e Hong Kong
– Una nazione, due sistemi
Conclusione. Alla ricerca dell’equlibrio in un mondo non-americano
– Corsa al vertice
– L’America: dal Primo al Secondo Mondo?
– Equilibrismi imperiali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...