Mondi sintetici (Edward Castronova)

Castronova è definito un economista e Mondadori inserisce il suo libro sui videogiochi nella collana di economia dei suoi Oscar, ma, per contenuto ed interessi, il libro mi sembra avere un contenuto molto più sociologico e così lo catalogo io.

COMMENTO

Acquisto a sconto,,come sempre casuale, fatto soprattutto per curiosità di indagare una realtà del tutto sconosciuta. Comunque interessante in questa logica

La prima impressione è data dai numeri, non indifferenti sia per quanto riguarda il numero degli utenti che per quelli dei volumi d’affari mossi, sopèrattutto se si considera che il libro è di cinque anni fa. Sarebbe interessante riuscire ad aggiornarli.

Nel merito delle tesi del libro, faccio fatica, e molta, ad immaginarmi un trasferimento in massa nei mondi virtuali o nella realtà del gioco. Soprattutto mi sembra rimanga un confine ben definito fra realtà reale e realtà di gioco, se si escludono casi patologici.

Molto interessanti invece le implicazioni che potrebbero riguardare invece l’uso dei mondi virtuali a fini di ricerca I e qui sono molto più interessanti le pagine sulla governace che quelle sulla economia, di cui ho capito molto poco) e di simulazione della realtà, anche a fini terroristici o di sicurezza.

Di ben difficile condivisione le conclusioni su trasferimenti di massa, età delle meraviglie, coinvolgimento di massa in realtà virtuali e cose simili

Certamente tutta l’attività collegata ai mondi sintetici è un ottimo esempio di consumo che non consuma. Da verificare quanto produttivo.

INDICE

Introduzione
Evoluzione del significato di gioco
Perché stai sfogliando un libro che parla di videogiochi?
Cos’è un mondo sintatico?
Nomi per un nuovo mondo
Le conseguenze delle nuove frontiere
Viaggio tra le conoscenze sui mondi sintetici
Una panoramica sui contenuti

Parte prima – PRIMO INCONTRO CON GLI UNIVERSI SINTETICI
I – Vita quotidiana in un mondo sintetico
Introduzione al “synthetic divide”
Oltre il confine
Primo contatto
Esplorazione
Al mercato
La città
La rete
Ritorno alla realtà
II – L’utente
Lo stato dei mondi virtuali
Punti di contatto con i videogiochi
Caratteristiche dell’utente
Effetti dei videogiochi
Prospettive di crescita: proiezioni di base
Una doanda aperta: quali saranno le ragioni della crescita?
III – Le dinamiche della creazione di mondi
Tecnologia dei luoghi
La tecnologia del coinvolgimento
La tecnologia della migrazione
Intelligenza artificiale
Prospettive di un mondo sintetico in stato stazionario
IV – Cultura emergente: istituzioni della realtà sintetica
Tassonomia dei ondi
Creazione di un mondo sociale
Ruoli
Progressiovne
Status
Rischio e pericolo
Scarsità e cooperazione forzata
Comunicazione di messaggi
Contenuti personalizzati
Fondere lo spazio di gioco
Evoluzione delle regole
Il business della creazione dei mondi

Parte seconda – CONFINI IN DISSOLVENZA
Il cerchio quasi-magico
eBay
Politica ed equità, interno ed esterno
Diritto
La cultura autoleggitimante del videogioco
Libero commercio
Uno sguardo alle attività aziendali di PR
Il panorama impprenditoriale
Concorrenza futura
Una capsula di Petri aziendale
Economia dell’intrattenimento: modelli di comportamento e progettazione
Interludio: cosa è accaduto alla realtà
Cosa è l’economia?
Quale è l’obiettivo della progettazione economica?
Principi di progettzione dell’economia sintetica
Dall’economia alla politica
Governance
Il buon goverrno
Lo strano governo
Le istituzioni politiche dei mondi sintetici
Perché l’anarchia?
La celta di un’autorità
Topografie del terrore
Solo un altro sparatutto in prima persona
Counter-Strike
Dall’addestramento al comando
La capsula di Petri dei giochi di guerra
Coinvolgimento nocivo e sicurezza interna
Giustificazioni per l’intervento: coinvolgimento nocivo
Forme di intervento: network da combattimento
La miglior misura al convolgimento nocivo
Minacce dallo Stato

Parte terza – PERICOLI E OPPORTUNITA’
Implicazione e linee politiche
Perché ci riguarda?
Implicazioni del mondo sintetico come nuova tecnologia
Implicazioni dei nondi sintetici come stile di vita
Previsioni: la migliore, la peggiore e le mediamente negative
Scelte politiche
Alcune previsioni prive di rischi
Verso l’età della Meraviglia
Riepilogando …
Requiem per l’Età della noia
Un contestato mutamento di paradigma
Conclusione: i contenuti di questo libro sono tutti reali; i mondi sintetici salveranno la razza umana; i mondi sintetici segneranno la rovina di tutti noi
Appendice Una digressione sulla realtà virtuale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...