La politica della spesa pubblica

Rinvii ai dati, ai documenti ed ai commenti sulla azione governativa

6 ottobre 2013

A conferma del casino che sono questi miei appunti, metto una nuova nota in una pagina che non aggiornavo da oltre quattro anni. Forse dovrei fare lo sforzo di crearmi un albero delle varie pagine e cercare di dare loro una sistemazione più razionale, che mi aiuti a tenere veramente in ordine le cose che mi interessano.
Sono tornato qui per collegare questo commento di Ugo Arrigo alla nomina del nuovo comissario al controllo della spesa pubblica, pescato negli alti vertici del Fondo Monetario Internazionale. Parte da lontano (1981) per dimostrare come la spendig review esista da sempre e da sempre non serva a niente: la spesa aumenta, lui dice perché ba rivista la macchina, ma senza dire come. Probabilmente è una battaglia persa in partenza. La droga del debito, di cui la spesa pubblica è la concreta esplicitazione, è troppo forte e ad essa troppo si è oramai assuefatto il corpo del paese.

6 maggio 2009

Come si gestisce il bilancio dello Stato. Breve, ma esauriente analisi di Antonio Misiani, “Sicurezza, le vere cifre di Maroni” sul bilancio del ministero dell’Interno. Ovvero come, spostando gli importi da una missione all’altra, quello che appare un’aumento delle spese per la sicurezza diventa una diminuzione. Utilizare anche i rinvii per imparare a leggere il nostro bilancio

18 febbraio 2009

Così il deficit si avvicina al 4,5%, da Lavoce.info. Contiene il rinvio al “Programma di stabilità per l’Italia”, documento sulla spesa pubblica di 50 pagine presentato dal Governo il 10 feb us, di cui anche sotto, un rinvio ad un documento del Presidente del Consiglio dei Ministri relativo ad una “Nota anticrisi 2009-2011”, ed un ritaglio dal Il sole 24 ore dedicato al programma alternativo del PD, anch’esso criticato per la aleatorietà della copertura per le spese previste.

17 febbraio 2009

L’evoluzione della finanza pubblica secondo il Programma di Stabilità, da Nens

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...