La situazione economica in Italia – 2015

04 set 2015

Se volete un pò di analisi degli ultimi dati Istat (occupati e pil), io leggo soprattutto quelli critici. Qui e qui. La mia idea personale è che poco è sempre meglio di niente. Certo sarebbe bello avere tanto, ma in Italia non credo sia possibile. Troppe ingessature.

31 ago 2015

Un pò di dati Istat, di modo che tutti possano dire tutto e il contrario di tutto.

Così tutti sono contenti. Vediamo cosa dicono. A domani

4 feb 2015

Una buona analisi della situazione attuale, che definirei di passaggio, la trovate in questo articolo di Giannino, che mette bene in evidenza luci ed ombre di un momento che potrebbe essere di svolta.
Rimane la mia perplessità di come una crescita duratura possa essere basata, in gran parte, su fattori esogeni (prezzo del petrolio, QE della BCE, ripresa del commercio mondiale) e non sulla concreta riforma dei nostri punti di debolezza. Lo prova il segnale inequivocabile della continua perdita di competitività del nostro sistema paese testimoniata dalla crescita comparativamente maggiore del nostro CLUP (costo del lavoro per unità prodotta) rispetto agli altri paesi europei, Grecia compresa.
Non mi pare che si sia in presenza di una ripresa, ma soltanto di un rallentamento del nostro declino.

7 gen 2015

Euro debole e petrolio in ribasso. Per noi dovrebbero essere le condizioni ideali per la ripresa. Ma rimango pessimista. Il petrolio scende perché la domanda globale langue e la discesa dell’euro è collegata anche ai rischi di nuovo impazzimento del sistema finanziario sul problema della Grecia, di cui sinceramente non riesco a vedere la via di uscita. E per noi il rischio è di tornare a vedere crescere il costo del debito.
In più l’ostinarsi a ritenere che la crescita possa essere basata sul debito e sui bassi prezzi, anziché sull’aumento della produttività, in un mercato mondiale dove la domanda scende, non è la strada giusta.

1 gen 2015

Previsioni come queste di Seminerio dicono poco e probabilmente sarei stato capace di farle anch’io, se me le avessero chieste. Più interessante per noi è invece la sintesi della legge finanziaria apparsa su lavoce.info Conti pubblici: cosa ci aspetta nel 2015. E dopoLa logica non cambia: cresce la spesa e crescono le tasse. E se non cambia la logica non cambieranno i risultati.

Una risposta a La situazione economica in Italia – 2015

  1. silvestrini valentino ha detto:

    Disoccupato da tre anni 15 anni commerciante due figli lasciato solo dallo stato sono sempre piu dosperato. Tanto in tv dicono sempre che tutto va bene,che l’ occupazione aumenta ecc..Vergogna tolgono la dignita’ alla gente e poi la prendono pure in giro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...