Monti di Ravecchia

Domenica 11/11/07

Ravecchia (il link è per ciclisti ma ci sono tante foto, i pedoni come me è meglio che guardino qui) è sopra Bellinzona. Si prende sempre la strada per la val Morobbia ma, superati i primi tornanti, quando la strada inizia ad inoltrarsi nella valle, si gira a sinistra, per Paudo, rimanendo sul costone.

A Paudo si prende la stradina che sale sempre in costa esposta, prima ai monti di Paudo e poi, scendendo leggermente, arriva ai monti di Ravecchia, a picco su Bellinzona, con una piccola chiesetta in ricordo dell’anno santo del 1950.

Il sentiero parte fra le case con una bellissima, diroccata, con due bifore ed una finestra intarsiata con l’indicazione dell’anno 1916 e la scritta “L’uomo propone e Dio dispone”. Fa venir voglia di portarla via.

Il sentiero ben segnato si arrampica nel bosco, con tante foglie secche dove affondi fino a mezza gamba, con il rischio, reale soprattutto in discesa, di scivolare.

Si arriva ad una bella radura, con una casetta con pannelli solari ed una fonte che ho accuratamente pulito dalle foglie secche.

Come sempre il tempo è tiranno e non sono riuscito ad uscire dal bosco.

Sarà per un’altra volta, ma probabilmente è meglio lasciare la macchina sopra Paudo, senza arrivare fino a Ravecchia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...