Ameno

Domenica, 11 maggio 2008

Non è tanto bello e, oramai, la voglia di cercare qualche cosa di nuovo per camminare non c’è più. E così optiamo per tornare dove siamo già stati, con la scusa di cercare una casa che non compreremo mai.

Il posto che amo di più è il lago d’Orta, sulla sua sponda ad est: Le montagne sono subito li dietro, il tramonto dovrebbe andare bene anche a Cristina, e non mi sembra ci sia tanta gente.

E così la solita strada: l’uscita ad Arona, la strada per l’Alto Vergante, la curva a sinistra verso Gozzano e po Bolzano novarese, il passaggio sotto il monte Mesa e poi la prima a destra e nel primo posto libero, si ferma la macchina.

Siamo capitati ad Ameno, (il link è strano, c’è pure il sito porno, ma almeno dà l’idea di dove ci si trova), e subito, di fronte al monumento ai caduti, neanche a farlo apposta c’è il cartello vendesi. La cancellata è brutta, la strada per arrivare alla villa abbastanza lunga, ma la villa sembra abitata, è molto grande e, timidi come sempre, torniamo indietro.

Pic nic alla chiesa, poi gelato all’Albergo Monterosa (lo trovi anche nel sito sopra). Poi via in macchina mi addormento e mi sveglio parcheggiato sulla balconata a lago di fianco al Santuario della Madonna della Bocciola. Piove ma la sensazione vale la giornata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...