Parco dei laghetti di Tolcinasco

Giro breve, imprevisto e proprio per questo piacevole, in una giornata di vento forte, a tratti burrascoso, inusuale per Milano.

Valerio dormiva e ne ho approfittato per vedere dove portava la strada che proseguiva da Rozzano dopo l’Humanitas, verso la pianura. Al primo bivio, un cartello marrone con l’indicazione a sinistra per il parco mi faceva deviare dal progetto originario. Parcheggiata a fatica la macchina si prosegue a piedi su strada asfaltata ma chiusa a fianco di una roggia che fiancheggia il golf di Tolcinasco.

Poi si arriva al parco, con un percorso vita, qualche simpatico cartello di istruzioni, la vista sul Ripamonti residence in lontanza e dall’altro il golf, oggi deserto perché secondo me la pallina volava via.

E poi la delusione: i laghetti sono chiusi al pubblico e nessun cartello ti indica orari o luoghi dove chiedere informazioni.

Comunque la giornata ventosa era tale da far perdonare l’iconveniente.

Per quelli a cui potesse interessare, il comune di Pieve Emanuele avvisa di telefonare all’ufficio ecologia per avere informazioni sugli orari di visita: il sito ecologico è in fase di ristrutturazione e non deve essere troppo turbato dai curiosi.

Annunci

2 risposte a Parco dei laghetti di Tolcinasco

  1. manuela ha detto:

    buongiorno abito nel golf
    i laghetti donati al comune sono in stato di abbandono li aprono in alcuni orari da giugno a sett
    spesso i cacciatori entrano e sparano (ci sono i bossoli per terra)
    ci sono lepri fagiani aironi – la rana toro nn si vede più…ed uccelli migratori
    ci sono anche piante rare e da frutto ma le erbacce ed i rovi imperano
    è una tristezza
    a fina maggio sono entrati con le ruspe ed hanno stradicato alberti alti – tritando poi la legna sul posto – un rumore assordante che ha messo in fuga gli animaletti
    anche in questi giorni cacciatori sparano anche verso il campo da golf per uccidere piccoli leprotti che sono nati a luglio
    mi piacerebbe che il comune o wwf o lipu facessero qlc
    chi legge mi aiuti
    grazie manuela

  2. Beatrice Crotta ha detto:

    Il parco dei laghetti di Tolcinasco è visitabile dal Marzo 2011.
    Per richiedere l’apertura dell’oasi e visite guidate rivolgersi a S.A.N.I. Associazione Sapori, Arte, Natura Italiani – Beatrice Crotta
    Tel. 347 – 2471621 / 02-90428888.
    Cerchiamo volontari per collaborare alla fruizione dell’area e alla sua conservazione.
    Beatrice Crotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...