Lago di Monate

Avvenimenti minimi per gli altri ma epocali per noi (Matilde si è aggiunta alla oramai nutrita serie di chi ci sostituirà) hanno rinviato il giro al pomeriggio, ma è stata una fortuna, perché la meta si è rivelata una delusione.

Volevo farmi un giro sul lago di Monate, ma debbo dire che raramente ni è capitato di vedere un lago più privatizzato di questo. Praticamente non esiste possibilità di discesa a lago nè, tantomeno, di passegiate sul lungo lago. CI siamo fermati a Cadrezzate e ci siamo dovuti limitare a camminare sulla strada, separati dal lago da una serie ininterrotta di proprietà private, neppure particolarmente belle.

Non sono un esperto di urbanistica, ma sarei pronto a scommettere che si tratta di costruzioni degli anni ’50 o giù di lì, frutto anch’esse della urganizzazione senza regole del secondo dopoguerre e del boom economico degli anni ’60 che ci hanno regalato Rapallo e la riviera ligure, per limitarmi ai luoghi che conosco meglio.

Il panorama è bello e la vita deve essere gradevole, ma l’urbanistica, anche quella recente non è certamente degna del posto. Pazienza. Forse ci torno per camminare nei boschi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...